Tu sei qui

C'è sempre una prima volta - Alternanza scuola lavoro in Polizia Stradale

Alternanza scuola-lavoro in Polizia Stradale: prima volta in Italia

Polizia Stradale

[Articolo pubblicato dal quotidiano online Cremona Oggi il il 23/01/2017]

A Cremona la prima esperienza di alternanza scuola-lavoro per gli studenti delle superiori in uffici della polizia. Una classe di Geometri del Vacchelli da oggi parteciperà a questo progetto con la polizia stradale cremonese, grazie a una convenzione stipulata tra la scuola e il corpo. Il progetto permetterà agli studenti di conoscere maggiormente il lavoro della polizia stradale attraverso varie esperienze. “L’obiettivo – ha spiegato dal comandante Federica Deledda – è che i giovani escano formati dal punto di vista professionale e anche dal punto di vista umano”. Si lavorerà, tra le altre cose, sul fronte dell’infortunistica stradale (le statistiche dicono che i ragazzi sono a rischio a causa degli incidenti).

I giovani vivranno l’esperienza negli uffici della caserma di via Massarotti. Tutto, chiaramente, sarà filtrato dagli agenti e i ragazzi non entreranno in contatto con dati o situazioni sensibili. Ci sarà uno studio della struttura del comando. E ci saranno analisi di alcuni incidenti, scelti in base al know how dei ragazzi e anche in base all’età delle persone coinvolte, per sensibilizzare sui rischi per i giovani (gli studenti non conosceranno i cognomi delle persone coinvolte, ma i nome di battesimo sì, affinché non si parli esclusivamente di numeri ma si riesca a trasmettere l’importanza della prevenzione per le persone tutelando comunque la privacy). Vi sarà anche l’analisi di un incidente in cantiere.  E alla fine ci sarà una restituzione grafica dell’incidente analizzato. Il tutto per mettere in evidenza i pericoli dovuti ad esempio alla distrazione o alla guida in stato di ebbrezza.
I ragazzi impareranno a conoscere le procedure per i rilievi, le misurazioni e le relazioni. Vedranno le strumentazioni, anche software. Analizzeranno materiali e infrastrutture sulla strada, grazie anche alla collaborazione di Centropadane. E non mancherà il fattore umano, legato al rispetto delle regole e delle corrette condotte di guida. La classe coinvolta, con il professor Maurizio Marchisio come referente, è la quarta B Geometri del Vacchelli. Ogni settimana, per un mese, un gruppo di tre-quattro studenti vivrà l’esperienza della caserma della polizia stradale di via Massarotti.
“Orgoglioso di questo percorso pilota – ha dichiarato il preside Mariano Gamba -. Abbiamo più di 200 aziende coinvolte con l’alternanza scuola lavoro. Questa è un’esperienza d’elite. Ci sono affinità con il percorso di studio dei ragazzi. Il geometra è una figura eclettica. Spero che la scuola sia all’altezza della sfida. E sono fiducioso, è una bella occasione per la classe”.

“Una novità anche per gli agenti, che si troveranno accanto ai ragazzi. E’ stimolante”, ha aggiunto il comandante Deledda. L’esperienza è stata organizzata con un piano formativo apposito per ogni studente. Al termine, il tutor del progetto, il comandante Deledda, farà una valutazione finale. Anche la polizia stradale, però, sarà valutata. La scuola, infatti, procederà con un indice di gradimento.

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.67 del 08/05/2019 agg.30/09/2019